© 2018 - buonomo veglia srl - architettura ingegneria -  

T   39   011   2481365      F   39   011    0674473     E    studio@buonomoveglia.com  

C.F.  e  P.I.  08968900012 -   Capitale Sociale interamente versato 10.000 euro     

CCIAA di Torino 08968900012      REA 1015323

  • Facebook - Grey Circle
  • LinkedIn - Grey Circle
  • Google+ - Grey Circle

buonomo veglia

architettura  ingegneria

parcheggio lagrange - torino

settore

infrastrutture

luogo

torino

cliente

lagrange srl

progetto architettonico, sicurezza, prevenzione incendi

buonomo veglia srl, archimago srl

piano di comunicazione

b-play

servizi topografici

geom. luca perricone

servizi di restauro

rest art, bianchi raffaella

Please reload

progetto

parchegio lagrange

data

2013

costo

euro 9.452.290

progetto strutturale

buonomo veglia srl

progetto illuminotecnico

buonomo veglia srl, archimago srl, studio gallo sandro

progetto impianti elettrici

studio gallo sandro

progetto impianti meccanici

studio renato lazzerini

servizi di archeologia

co.r.a.

Please reload

Il progetto si sviluppa su due temi principali con i relativi aspetti tecnici e funzionali:
• il parcheggio pertinenziale;
• la sistemazione superficiale della piazza e delle vie adicenti.
Il parcheggio pertinenziale
Il presente progetto propone la realizzazione di un parcheggio costituito da n. 5
piani sotto via Lagrange e 6 piani interrati sotto la piazza, al quale sarà possibile accedere tramite una rampa da via Lagrange al fine di non interferire con i passi carrai e gli ingressi delle strutture alberghiere presenti. 
Oltre alle rampe carrabili per la circolazione degli autoveicoli, i collegamenti verticali pedonali previsti constano di n.3 scale e n.1 ascensore.
Dall’analisi dell’ipotesi di fattibilità sviluppata dal comune è emerso come, una volta inseriti gli elementi strutturali all’interno delle planimetrie, determinate porzioni di superficie fossero difficilmente raggiungibili dalle autovetture a causa della mancanza degli spazi necessari per le manovre. Tale difficoltà veniva ad interessare in particolare la stretta fascia adiacente
alla rampa di ingresso al primo piano interrato, da qui la scelta di utilizzare tale area per l’esclusiva collocazione di box moto, in modo da sfruttare tutti gli spazi disponibili e diversificare la tipologia di parcheggi offerti.

La sistemazione superficiale
Per tutte, oltre alla ripavimentazione, focalizzata sulla la viabilità pedonale, è stata prevista una implementazione con una visione dell’arredo urbano volta a creare spazi di sosta rilassata e ambienti unitari più raccolti e distinti anche se interconnessi.
Per le pavimentazioni si è utilizzato il linguaggio presente nel tratto di via Lagrange
già pedonalizzato, coniugato a seconda delle varie esigenze: “marciapiedi” a raso in lastroni di pietra di Luserna, masselli di sienite e campi centrali in cubetti di porfido suddivisi, a loro volta, da fasce di sienite.

Show More
Heading 6